Chiudi
Grand Hotel Calciomercato

Disabilita l'adblock

Chiudi
Grand Hotel Calciomercato

Chiudi

Valentino
Della Casa

Tomori, il riscatto del Milan e quei contatti...
tomori-2-image

E chi ti fa partire più, Fik?”. Dopo la partita contro la Roma, nello spogliatoio del Milan si scherzava così con Tomori. Il 2-1 contro i giallorossi mise in mostra non soltanto chi ha segnato, ma anche chi ha impedito che gli avversari facessero male. E il difensore (qui i retroscena sul suo arrivo) è stato protagonista, come nella partita del Milan contro la Juventus.

 

Così tanto da aprire subito la questione di mercato: “Chi ti fa partire più, Fik?”. Dopo il suo arrivo a gennaio, Tomori è stato impiegato molto. Di fatto, un elemento che, in un campionato tutto nuovo, si è integrato subito.

Il riscatto

Non è un caso che il Milan abbia già iniziato a capire come e quando far valere i 28 milioni di euro per il riscatto: qualcosa si sta già muovendo, nel senso che le prime rassicurazioni sul suo futuro in rossonero sono già arrivate, soprattutto se dovesse continuare così. Il Chelsea, al momento, è alla finestra: Tuchel, che ha preso il posto di Lampard (il retroscena) pochi giorni dopo la partenza del difensore, lo sta comunque monitorando, ma sa di partire da una posizione di svantaggio. 

Gli agenti del giocatore, d’altra parte, hanno già chiarito la linea, parlando di un futuro tutto italiano visti anche i rapporti che da subito sono nati con i compagni e con lo staff, rimasto felicemente colpito dai primi test a cui si era sottoposto a Milanello. Insomma, tutto da guadagnare e nulla da perdere, per il Milan. E se dovesse continuare così, quei 28 milioni potrebbero sembrare anche pochi. 

 

Pioli l’aveva battezzato subito, ora è arrivata la conferma. “Chi ti fa partire più, Fik?

SCROLL TO TOP