Chiudi
Grand Hotel Calciomercato

Disabilita l'adblock

Chiudi
Grand Hotel Calciomercato

Chiudi

Luca
Bendoni

Faivre, gol chiama Milan: il retroscena e gli occhi a gennaio
faivre-brest-getty-gpo_orig

Quella tra Romain Faivre e il Milan è una storia d'amore che sembrava pronta a sbocciare. E invece è stata bloccata ancora prima di nascere. Un incontro, i contatti in extremis e alla fine una porta sbattuta in faccia. Quel "no" arrivato dal Brest all'offerta da 12 milioni dei rossoneri. Che ha tutto il sapore di un "grazie e arrivederci". 

 

 

Milan-Faivre, il retroscena 

Ricostruiamo: il Milan era a caccia del trequartista, a tre giorni dalla fine del mercato. Tra il nome di Corona (di cui abbiamo già parlato) e quello di Messias, spunta anche la pista Faivre. Classe 1998, francese, profilo giovane ma già pronto (QUI la sua storia). 

Viene organizzato un incontro con gli agenti del giocatore: Jonathan Maarek vola in Italia e entra a Casa Milan, dando il cambio a un altro importante procuratore francese in visita, Moussa Sissoko, che con il Milan ha poi chiuso Yacine Adli. Dal summit, il club rossonero ottiene un primo "sì" del giocatore. Ma lo scoglio resta il Brest. Mentre nel frattempo Faivre scala le gerarchie e diventa il primo obiettivo sulla lista dei preferiti. 

Le offerte al Brest 

Prima una proposta da 10 milioni, rispedita al mittente dalla formazione francese, poi un'altra da 12. Stesso esito. L'ultima - e definitiva - offerta di Maldini e Massara tocca i 12 più 3 di bonus. Prendere o lasciare. E il Brest sceglie la seconda ipotesi e rifiuta. 

 

 

Non si fa, ma a gennaio... 

Così l'affa(iv)re non si è concretizzato. E il Milan ha chiuso Messias. Ma a gennaio i rossoneri sembrano intenzionati a tornare su Romain, che nel frattempo è concentrato sulla Ligue 1, e proprio oggi ha trovato un gol e un assist contro il Lens. Secondo gol in tre partite. Fare bene per sperare in una nuova chiamata, lui che per il Milan aveva detto di no a importanti club tedeschi. E che, dovesse squillare ancora il telefono con provenienza Milano, confermerebbe il suo sì.

SCROLL TO TOP