Chiudi
Grand Hotel Calciomercato

Disabilita l'adblock

Chiudi
Grand Hotel Calciomercato

Chiudi

Luca
Bendoni

Quando Paratici provò a portare Ferran Torres (e la stellina Blanco) alla Juventus
1a363c72-8a4a-49e9-b143-c3d064c90238

A Barcellona è in corso una rivoluzione. Addio progressivo alla vecchia guarda, dentro nuovi talenti. Giovani, freschi, spagnoli. Tecnici e con grande potenziale. Da Gavi a Pedri, passando per Ez, Baldé e Nico: tanti i prodotti della Masia. Ma non è tutto: stanno arrivando anche importanti investimenti sul mercato. In primis, la grande somma (55 milioni) versata a gennaio 2022 nelle casse del Manchester City per Ferran Torres. 



 

 

 

Ferràn Torres e quel tentativo di Paratici 



 

 

 

Valenciano di origine, ha giocato proprio con la maglia dei Blanquinegres dai 6 ai 20 anni, diventandone un simbolo. Poi la grande chiamata: il Manchester City lo strappa al Valencia per più di 30 milioni. Ma i Citizens non erano l'unica squadra su di lui. 



 

 

 

 

Si, perché Fabio Paratici, al tempo CFO della Juventus, era follemente innamorato di Ferran. Seguiva molte sue partite e provò anche a sondare il terreno per portarlo a Torino. Nulla di fatto, ma questo interesse concreto testimonia l'attenzione dell'ex dirigente bianconero nei confronti dei giovani spagnoli. 

 

Fabio Blanco, la nuova stellina del Barça 



 

 

Un'altra prova? Fabio Blanco. 2004, in passato seguito da Paratici, che ha firmato con il Barcellona: contratto di due anni e mezzo. Inizialmente sarà aggregato alla squadra B, ma ne parlano un gran bene. Arriva dall'Eintracht Francoforte ma anche lui, come Ferràn, ha un passato al Valencia. 



 

 

 

Blanco ha bisogno di giocare, dopo un periodo non semplice in Germania, e Barcellona è la sua scelta (di lusso) per ripartire al meglio. Sognando di splendere al Camp Nou, come l'amico Gavi.

SCROLL TO TOP